Le magnificenze del XVII-XVIII alla Biblioteca Reale

L’esposizione propone una scelta di opere di qualità e unicità caratterizzanti la Biblioteca Reale e intende non solo valorizzarne le collezioni storiche, ma anche far conoscere manoscritti e disegni di recente acquisizione strettamente correlati ai filoni originali costitutivi della Biblioteca. 
Il percorso espositivo inizia nella Sala di Lettura, progettata in stile palagiano, dove trovano spazio le “Magnificenze del Sei e Settecento”. Si tratta di una scelta di manoscritti, disegni e incisioni, tra cui spiccano pezzi unici come i grandi album naturalistici di pesci, fiori e uccelli e il manoscritto autografo di Torquato Tasso Del giudicio sovra la sua Gierusalemme da lui medesimo riformata; ad essi si affiancano pregevoli opere, acquistate nell’ultimo decennio, di autori non presenti negli antichi fondi, come i disegni di altari di Maestri Luganesi, l’album  dedicato nel 1656 a Cristina di Francia con disegni di giardini classici, il manoscritto di Giambattista Borra dedicato al grande architetto Vittone nel 1734 e due disegni del pittore di corte Claudio Francesco Beaumont, al quale erano stati richiesti gli affreschi di Palazzo Reale. 
Nella “Sala Leonardo”, ambiente realizzato secondo le più moderne tecnologie museali, si ripropongono i disegni di Leonardo da Vinci e allievi.

Periodo: 
da Giovedì, 28 Ottobre 1999 a Domenica, 12 Dicembre 1999

Alcune opere della mostra

Claudio Francesco Beaumont
Biblioteca Reale Torino
Leonardo Marini
Biblioteca Reale Torino
Lorenzo Lavy
Biblioteca Reale Torino
leoardo marini
Biblioteca Reale Torino
Giovenale Boetto
Biblioteca Reale Torino
Bernardino e Fabrizio Galliari
Biblioteca Reale Torino
Paolo Geronimo Bianchi
Biblioteca Reale Torino
Michele Emanuel Buscaglione
Biblioteca Reale Torino

 

Per maggiori informazioni accedi al sito della Biblioteca Reale